Progetto di rete 2016

 

 

 MERCATO UNICO DIGITALE PER L’EUROPA

Pubblicazione scaricabile su Mercato unico digitale 

Relazione finale Progetto di rete

Per l'anno 2016, la rete dei CDE si propone di sperimentare e approfondire una delle 10 priorità del Presidente Junker, legate alla nuova strategia per il Mercato Unico Digitale, che come previsto dalla Commissione nel documento COM (2015) 192 final, poggia su tre pilastri:

1. migliorare l'accesso online ai beni e servizi in tutta Europa per i consumatori e le imprese -questo implica l'eliminazione in tempi rapidi delle differenze fondamentali che separano il mondo online dal mondo offline, al fine di abbattere le barriere che bloccano l'attività attraverso le frontiere;
2. creare un contesto favorevole affinché le reti e i servizi digitali possano svilupparsi - questo implica la disponibilità di infrastrutture e di servizi contenutistici ad alta velocità protetti e affidabili, sostenuti da condizioni regolamentari propizie all'innovazione, agli investimenti, alla concorrenza leale e alla parità di condizioni;
3. massimizzare il potenziale di crescita dell'economia digitale europea - questo implica investimenti nelle infrastrutture e tecnologie delle TIC, come le nuvole informatiche (cloud computing) e i megadati (big data), ricerca e innovazione per rafforzare la competitività industriale e miglioramento dei servizi pubblici, dell'inclusione e delle competenze.

Progetto realizzato dai Centri di documentazione europea con il contributo della Rappresentanza della Commissione europea in Italia e con il sostegno delle Università e degli Istituti di ricerca in cui i centri hanno sede.

 

Obiettivi generali del progetto

  • Realizzare iniziative che promuovano la partecipazione diretta, il pensiero critico e l’interesse attivo dei giovani, dei cittadini europei e delle PMI su attività in essere o progetti che possano rilanciare l’economia europea attraverso il Mercato unico digitale
  •  Rafforzare la conoscenza del Mercato unico digitale che ha il potenziale di migliorare l'accesso all'informazione, portare a un aumento dell'efficienza in termini di costi di transizione ridotti, consumi dematerializzati e riduzione dell'impatto ambientale, nonché di introdurre modelli di business e amministrativi migliori.
  • Fornire esempi di buone prassi e progetti relativi al Mercato unico digitale affinché le reti digitali e i servizi innovativi possano sempre più svilupparsi
  • Favorire sinergie con le reti di informazione rivolte alle imprese e con gli uffici preposti in università, ad incentivare la ricerca di interesse sia per l’Università che per le aziende, gli enti e le altre realtà territo

Per ulteriori informazioni contattare la Coordinatrice nazionale della rete Magda Sanna magsanna@uniss.it o il Vice coordinatore Francesco Garza cde@unimi.it.

Calendario delle iniziative